Intervista a Maurizio Marassi

Dopo la brillante stagione scorsa con quali prospettive il Posillipo si affaccia alla nuova stagione tra coppa e campionato?

Continueremo con il progetto giovani già avviato, continueremo con la spending review: sono scelte dettate sia dall’esigenza di dover spendere in maniera oculata sia dal fatto che siamo contentissimi del rendimento fornito dai nostri ragazzi nella scorsa stagione, così come del lavoro effettuato da Cufino, che ci ha dato quel qualcosa in più che mancava sul piano dell’esperienza. Giocheremo la Champions League con l’unico obbiettivo di far crescere i nostri giovani: molte delle squadre che vi prenderanno parte non sono alla nostra portata ma nello stesso tempo, giocando contro di loro, avremo l’opportunità di far acquisire ai nostri giovani esperienze utilissime. In campionato Pro Recco e Brescia rappresentano realtà con le quali non possiamo competere, quindi ce la giocheremo con le altre.

Siete l’unico club che non ha effettuato acquisti. Scelta o necessità?

E’ una scelta dettata dal fatto che possediamo un vivaio fiorente dal quale attingere, atleti che ci hanno dato e continuano a darci grandi soddisfazioni nei vari campionati giovanili. Alcuni di essi entreranno a far parte della rosa della prima squadra, che verrà dunque allargata.

Ma senza rinforzi esterni sarà un problema ripetere il terzo posto della scorsa stagione. L’Acquachiara si è rinforzata, dall’A2 arriva una Sport Management molto ambiziosa…

Sono squadre che hanno una politica diversa dalla nostra, i giocatori li reperiscono altrove. Non vedo perchè dobbiamo fare altrettanto quando, come ho già detto, abbiamo la possibilità di pescare in un vivaio come il nostro che può fornire atleti non solo alla prima squadra ma anche alle varie rappresentative nazionali.

Rossi ha scelto di andare via e Mattiello non è stato riconfermato. Motivi? Come li sostituirete?

La rinuncia a Mattiello è stata dettata da una scelta tecnica: il ragazzo ha bisogno di fare un anno di rodaggio altrove. Dalla Roma Vis Nova tornerà Briganti, che ha fatto un eccellente campionato di A2 contribuendo in maniera determinante alla promozione della squadra capitolina.
posì

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...