Posillipo imperioso a Nervi,vince 15-5.

Albaro Nervi vs DOOA Posillipo 5 – 15;

Albaro Nervi: Vio, Generini 1, Giordano, Colombo, Priolo, Benedetti, Nunome 2, Mariani, Kazui 1, Bonomo, Acosta, Pesenti 1, Ferretti – Allenatore Piero Ivaldi

DOOA Posillipo: Cappuccio, Dolce 1, Rossi 1, Foglio 2, Mattiello, Radovic 3, Renzuto Iodice 2, Russo 2 (1R), Klikovac 1, Bertoli 1, Mandolini 1, Saccoia 1, Negri – Allenatore Bruno Cufino

Arbitri: Luca Bianco di Gavardo (BS) e Giuseppe Fusco di None (TO)
Parziali:1-3, 1-3, 0-5, 3-4;
Superiorità numeriche: Nervi 0/15; Posillipo 5/5 + 1/1R;
Note: uscito per raggiunto limite di falli Foglio (P) nel 3°T

Una grande festa della pallanuoto quella vissuta dai tifosi piemontesi che hanno affollato gli spalti della piscina del Centro Sportivo “Massimo Rivetti” di Biella. L’evento, organizzato dal Nervi con la collaborazione del Comitato Regionale Piemonte e la società Atheneum srl, è stato uno “spot” importante par la pallanuoto, ben oltre il valore del risultato sportivo che, come ampiamente ipotizzato alla vigilia, ha visto la larga vittoria del DOOA Posillipo sulla cenerentola della massima serie.

Prova la squadra di casa a ben figurare davanti al proprio pubblico, ma il divario tecnico è troppo elevato per sperare in un risultato positivo e, infatti, i napoletani capitanati da Paride Saccoia dominano l’incontro fin dal primo minuto.
Ed è proprio il capitano di giornata Saccoia ad aprire le marcature dopo circa due minuti dal fischio d’inizio; pareggiano i padroni di casa con Nunome, ma prima Radovic e poi Foglio portano gli ospiti sul doppio vantaggio con il quale si chiude la prima frazione.

Anche il secondo quarto procede sulla falsariga del primo con il Posillipo che non sembra avere fretta a chiudere definitivamente il match.
Difatti, la prima rete di questa seconda frazione la mette a segno, oltre la metà tempo, Dolce in superiorità con replica di Bertoli sempre con l’uomo in più. Il tentativo di risposta dei liguri è affidato alla seconda marcatura di Nunome, ma un gol di Rossi alla scadere consente ai rossoverdi di chiudere anche il secondo tempo con il parziale di 3 a 1.

Nel penultimo quarto il solco tra le due squadre si amplia sempre di più fino al +9 grazie alle reti di Renzuto (2), Klikovac, Mandolini e Foglio.
Nell’ultimo periodo i liguri accennano ad un timido tentativo di ridurre il forte gap con le reti di Generini e Pesenti, ma i rossoverdi, anche se ormai sono già con la mente all’impegnativa trasferta di sabato prossimo a Zagabria per la semifinale di andata di Euro Cup, ristabiliscono subito le distanze con le doppiette di Radovic e Russo (una su rigore); un rete di Mazui Shota ad un solo secondo dal termine del match fissa definitivamente il risultato sul 5 a 15 finale.

Da sottolineare che tutti i giocatori rossoverdi, a meno dei due portieri e di Mattiello, hanno iscritto il proprio nome nello “score” dell’incontro. Ottima la prova di Cappuccio.

Alla fine del match Cufino ha commentato:
“Partita mai in discussione e ben controllata. Siamo onorati di aver giocato e vinto in una davvero bella cornice organizzata di pubblico appassionato. Merito sicuramente del Nervi, ma soprattutto dei responsabili tecnici e dirigenti della società locale, la Dynamic Sport, che meriterebbe ben altri palcoscenici. Un pizzico di superficialità in attacco all’inizio, poi tutto semplice anche grazie a Cappuccio sempre attento. Ora speriamo nel recupero di Gallo per la battaglia di Zagabria”.

399450_4398982583259_1051568551_n

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...