Finale Scudetto:AN Brescia-Ferla Recco 7-8

AN Brescia-Ferla Recco 7-8 
AN Brescia: Del Lungo, Valentino 1, C. Presciutti 2, Legrenzi, Loncar, R. Calcaterra 1, Mammarella 1, Nora 1, Binchi, Elez ,Giorgi, G. Fiorentini 1, Moratti. All. Bovo.
Ferla Pro Recco: Tempesti, F. Lapenna, Madaras 1, Mangiante 1, A. Fondelli, Felugo 2, Giacoppo, Figlioli 3, Figari, D. Fiorentini, Aicardi 1, N. Gitto, S. Luongo. All. Tempestini.
Arbitri: Bianchi e Gomez
Note:parziali  4-2, 0-2, 1-1, 2-3. Usciti per limite di falli: Figlioli e Gitto (R), Binchi e Valentino (B) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Brescia 4/10, Recco 3/9. Spettatori  1000 circa.

LA GARA. Piscina PalaSystema calda e piena all’inverosimile. Subito vantaggio bresciano con il mancino di Nora che fa male e segna il vantaggio a 1’11 in superiorità numerica. Bellissima combinazione ancora col uomo in più e Presciutti trova solo Valentino al centro per il 2-0 dei padroni di casa. Del Lungo stoppa la bomba di Figlioli e annulla la prima superiorità recchelina. Doppia superiorità per il Recco e Felugo accorcia le distanze con un tiro preciso all’angolo opposto. Ritmi altissimi. Brescia in controfuga va in gol col bomber Presciutti che segna la prima rete in in parità numerica. Non c’è sosta, Mangiante beffa Loncar al centro e accorcia di nuovo le distanze: 3-2 Brescia. I padroni di casa vanno di nuovo sul +2 con Mammarella ben servito sul lato da Loncar. Si chiude un intensissimo primo quarto.
Dopo due minuti il Recco fallisce la quinta possibilità con l’uomo in più con Lapenna che va in rete in fuorigioco. Presciutti ci prova dai sette metri, ma il pallone dopo il rimbalzo sull’acqua schizza sulla traversa e va fuori. Recco forza un paio di tiri che Del Lungo è pronto a neutralizzare. A metà secondo tempo ancora 4-2. In 40 secondi ci pensa Filgioli che fa esplodere gambe e tiro e infila il 3-4 e raddoppia pareggiando con un tiro preciso dal centro. Poi Giorgi fallisce il nuovo vantaggio tirando fuori in superiorità; si va al riposo. Si apre il terzo quarto e le difese prendono il sopravvento sugli attacchi. Poi è Figlioli, mvp, che tira una sassata in diagonale per il primo vantaggio ligure. A metà tempo Elez fallisce una buona opportunità in controfuga per il pareggio. Blackout in attacco per i padroni di casa a secco da due tempi. Ancora Nora che sbaglia la quinta superiorità. Finalmente, dopo sedici minuti, è Calcaterra che spezza il tabù e fa centro in girata per il 5-5 di fine terzo. Il quarto tempo si apre con la rete del nuovo vantaggio bresciano col bomber Presciutti che trova l’angolo giusto e buca il compagno di nazionale Tempesti. Poi De Lungo salva alla grande su Madaras in superiorità numerica e sventa la pressione recchelina, che si concretizza con la rete di Aicardi che schiaccia dal centro con l’uomo in più per il 6-6. Escono per tre falli Figlioli e Gitto nel Recco, Binchi nel Brescia. E’ Felugo a due minuti dal termine a dare il nuovo vantaggio ligure con una conclusione a schizzo sull’acqua nell’angolo destro. Ancora superiorità e questa volta Goran Fiorentini segna di controbalzo a 18 secondi dal termine: 7-7. I supplementari sembrano imminenti. Ma non è così. Espulso Elez per fallo grave e il mancino Madaras trova sul fil di sirena il gol che decide gara 1 e rimanda le ostilità a sabato 18 maggio.

1042

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...