Cronaca Savona – C.N Posillipo 16-14

Partita dai due volti quella vissuta oggi sulle tribune della piscina comunale di Savona dagli spettatori presenti che hanno potuto assistere ad un incontro ricco di gol ed emozioni.
La cronaca!
I primi squilli sono dei biancorossi locali che si portano sul doppio vantaggio con Janovic e Deserti; dopo un gol di Renzuto e un nuovo uno-due messo a segno da Rizzo e Colombo, è il capitano rossoverde Gallo su rigore ad accorciare le distanze consentendo ai suoi di andare al primo intervallo sul -2.
La partita, comunque, sembra apparentemente segnata già nel secondo tempo quando i liguri, con un parziale di 4 a 0 (Janovic, Bianco, Rizzo, Deserti) si portano sul +6.
La reazione dei napoletani si concretizza con altre due reti di Gallo (una su rigore).
A questo punto accade l’increscioso incidente, a causa del quale l’arbitro Caputi sospende la partita per circa 5’ ritornando addirittura negli spogliatoi; Rolle, secondo portiere del Savona, invitato dall’arbitro ad uscire dall’acqua perché non è consentito riscaldarsi durante l’incontro, prima si rifiuta di uscire e poi, una volta espulso, cerca il contatto fisico con Caputi passandogli alle spalle.
Alla ripresa del gioco, dopo questo inspiegabile e censurabile episodio, Deserti mette a segno una doppietta che consente al Savona di mettere in cassaforte, almeno in apparenza, il risultato finale. Benché, la partita appaiai ormai definitivamente compromessa, nel terzo quarto il Posillipo ha una bella reazione d’orgoglio e, grazie ai gol di Mattiello, Bertoli, Gallo (2), Kovacs e Cuccovillo, riduce le distanze portandosi sul -3 e chiudendo il tempo per la prima volta in vantaggio sul 6 a 3; i padroni di casa rispondono con Janovie e un doppio Deserti (match-winner dell’incontro).
E’ nell’ultimo quarto che però i ragazzi di Occhiello costruiscono l’impresa mettendo davvero paura ai locali; infatti, in ben tre occasioni, grazie alle reti di Renzuto eToth, i posillipini riescono a portarsi sul -1 sfiorando il pareggio.

Nonostante le quindici reti incassate, una menzione particolare va a Gianluca Cappuccio che, chiamato a sostituire l’influenzato Negri, ha offerto un’ottima prestazione dando sicurezza a tutta la difesa.

“Grande soddisfazione per la determinazione con la quale i ragazzi hanno saputo affrontare la partita – il commento di Occhiello – Al giro di boa di metà incontro, quando ormai la partita sembrava saldamente nelle mani del Savona, abbiamo una avuto una vigorosa reazione di orgoglio e abbiamo sfiorato un risultato di parità che non sarebbe stato per niente demeritato per quanto visto in acqua”.

Blu Shelf Carisa Savona: Antona, Alesiani, Damonte, F. Rubino 1, Grosso, Rizzo 2 (1R), M. Janovic 3, Fulcheris 1, G. Bianco 1, E. Colombo, J. Colombo 1, Deserti 7, Rolle – Allenatore Andrea Pisano

CN Posillipo: Cappuccio, Cuccovillo 1, Rossi 1, Foglio, Mattiello 1, Toth 1, Renzuto Iodice 3, Gallo 5 (2R), Kovacs 1, Bertoli 1, Baraldi, Saccoia, Negri. – Allenatore Mauro Occhiello.

Arbitri: Massimiliano Caputi di Civitavecchia (RM) e Marco Ercoli di Fermo – delegato FIN Trovò.
Parziali: 4-2, 6-2, 3-6, 3-4;
Superiorità Numeriche: Savona 5/7 + 1/1R; Posillipo 7/12 + 2/2R ;
Note: Usciti per limite di falli E. e J. Colombo (S) nel 3°T

547047_113733162116279_1132065422_n

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...