AN Brescia vs CN Posillipo 8 – 5!

AN Brescia vs CN Posillipo 8 – 5

AN Brescia: Del Lungo, Valentino, C. Presciutti, Legrenzi, Loncar 1, R. Calcaterra 2, Mammarella, Nora 1, Binchi, Elez 2, Giorgi 1, Castellani, Moratti. Allenatore Alessandro Bovo

CN Posillipo: Cappuccio, Riccitiello, Rossi, Foglio, Mattiello, Toth, Renzuto Iodice 2, Gallo 1, Kovacs, Bertoli 1, Baraldi, Saccoia, Negri. Allenatore Mauro Occhiello.

Arbitri: Fabio Brasiliano di Recco (GE) e Marco Piano di Genova
Parziali:4-1, 1-1, 1-2, 2-1;
Superiorità Numeriche: Brescia 2/9; Posillipo 2/* + 1/1R;
Note: nel 3° T espulsi Valentino (B) per raggiunto limite di falli e Mattiello (P) espulso nel terzo tempo per gioco violento.

Il Posillipo non riesce a sovvertire il pronostico che lo vedeva sfavorito nei confronti dei lombardi ed esce sconfitto dalla piscina “La Marmora!”.

Bruciante avvio dei padroni di casa che sorprendono gli ospiti e piazzano un perentorio 3 a 0 iniziale (che poi si rivelerà determinante ai fini del risultato finale) con doppietta di Roberto Calcaterra e rete di Loncar.
I rossoverdi provano a reagire e accorciano le distanze con un gol di Renzuto, ma una rete di Giorgi ristabilisce il triplo vantaggio che resta inalterato fino alla fine della prima frazione di gioco.

Nonostante la “mazzata” iniziale, il Posillipo ha il pregio di non disunirsi ed il secondo tempo risulta più equilibrato chiudendosi sull’1 a 1 in virtù delle reti realizzate da Gallo ed Elez.
Ed è proprio l’aver rimesso le cose a posto tatticamente che restituisce tranquillità ai napoletani che al giro di boa del match, si presentano molto più determinati e raccolgono i primi frutti del tentativo di rimonta chiudente il terzo quarto sul 2 a 1 grazie alle reti di Bertoli e Renzuto alle quali i bianco-azzurri oppongono solo la seconda marcatura di Elez.

Nell’ultimo quarto i padroni di casa con una rete di Nora riportano il vantaggio sul +3, ma il Posillipo non si arrende ed accorcia nuovamente le distanze con un gol di Toth su rigore.
A questo punto i rossoverdi intravedono la possibilità di acciuffare il pareggio, ma purtroppo la scarsa lucidità in attacco non consente ai ragazzi di Occhiello di tornare a casa imbattuti, anzi, nelle convulse fasi finali, a pochissimi secondi dalla fine Mammarella riesce a portare a termine una controfuga realizzando la rete del definitivo 8 a 5 a favore della squadra leader del campionato e maggiore indiziata per la vittoria finale.

“Non credo ci sia molto da dire – la dichiarazione di Occhiello a fine gara – abbiamo disputato la nostra partita tenendo testa per tre tempi alla squadra che in questo momento appare la più forte del campionato. Peccato per il primo tempo nel quale ci siamo lasciati sorprendere all’avvio e poi non siamo più riusciti a recuperare, anche perché sull’economia del gioco ha pesato molto il fatto che Baraldi ha giocato con la febbre addosso. Comunque, sono soddisfatto della prestazione dei ragazzi che hanno saputo battersi alla pari uscendo a testa alta da questo incontro. Abbiamo costruito molto e forse sarebbe bastato avere un po’ più di cinismo per portare a casa almeno un punto. Peccato!”.

547047_113733162116279_1132065422_n

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...